La frattura di femore non è l’unico campanello di allarme per l’osteoporosi

La frattura di femore non è l’unico campanello di allarme per l’osteoporosi


L’osteoporosi è una patologia cronica che, nel tempo, rende le ossa fragili. In alcuni casi, la malattia evolve fino a raggiungere un livello di gravità tale da causare una frattura anche per uno sforzo minimo, come sollevare la borsa della spesa, o addirittura senza una causa che la giustifichi, quindi spontaneamente. Purtroppo, in molti casi, la paziente apprende di essere affetta da osteoporosi soltanto quando incorre nella caratteristica frattura del femore.

Frequentemente, però, prima di questo evento particolarmente grave, si possono verificare altre fratture, come al polso o alla colonna vertebrale. Tuttavia, queste fratture difficilmente vengono associate all’osteoporosi, ossia alla fragilità ossea. La paziente, quindi, viene rimandata a casa dall’ospedale senza venire sottoposta ad accertamenti di approfondimento per verificare l’eventuale presenza di osteoporosi, che può aggravarsi ulteriormente nel tempo, fino a portare alla ben più temibile frattura di femore. In particolare, la frattura alla colonna può rivelarsi insidiosa, perché potrebbe essere confusa con altre cause di mal di schiena e, quindi, sottovalutata. Infatti, nella maggior parte delle pazienti che vengono sottoposte ad accertamenti, in seguito alla frattura di femore, la radiografia vertebrale evidenzia una o più deformità vertebrali, espressione di eventi fratturativi passati inosservati.

Ricordiamo, inoltre, che le fratture da fragilità possono localizzarsi anche in altre sedi scheletriche in quanto tutte le ossa possono essere coinvolte, quali le coste, l’estremo prossimale dell’omero (ascella), le ossa del bacino, ecc.

E’, quindi, importante che, in presenza di una frattura non giustificata da un trauma evidente o di dolore alla schiena improvviso, soprattutto dopo i 50 anni, la paziente si rivolga al proprio medico perché le vengano prescritti gli esami necessari ad accertare la presenza o meno dell’osteoporosi.

ITLLY00185l